Assemblaggio PC Gaming #5 – HDD e SSD

205 Views 0 Comment

In questo articolo parleremo degli Hard Disk (HDD) e delle unità a stato solido (SSD).

Spiegheremo le differenze tra le due tipologie di memorie, analizzeremo le prestazioni di entrambi e forniremo una guida all’ acquisto. Iniziamo!

Differenze tra HDD ed SSD

Gli HDD (hard disk drive) sono dei dischi magnetici su cui è possibile memorizzare dei dati. Sono ancora adesso usati sui PC, per salvare documenti, file, applicazioni ed installare il sistema operativo.

Gli SSD (solid-state drive) sono unità di memoria allo stato solido, quindi non meccanici come gli HDD, su cui è possibile immagazzinare i dati. Invece di avere il supporto magnetico, questi SSD sono basati sui semiconduttori, in particolare su memorie flash.

hdd

Ma quali sono le differenze in termini di pregi e difetti?

Andiamo ad analizzare prima i pregi di questa tecnologia SSD, rispetto i “vecchi” HDD.

  • Velocità di scrittura e lettura superiore;
  • Nessun rumore emesso;
  • Nessuna frammentazione dei file;
  • Bassa emissione di calore.

La velocità è sicuramente il pregio più importante. Infatti le unità a stato solido sono controllate da un processore che gestisce l’archiviazione dei file, rendendo tutto più veloce ed immediato. L’apertura delle applicazioni, il tempo di avvio e di arresto del sistema, la copia dei file, l’installazione dei programmi risulterà notevolmente più rapida.

Siccome gli SSD non hanno testine, dischi che girano e parti meccaniche, non emettono alcun rumore. Non si sente quel fastidioso rumore emesso dagli HDD, perchè il metodo di funzionamento è completamente diverso.

I file presenti su un HDD vengono frammentati, e questo rallenta notevolmente l’intero sistema, perchè la testina deve cercare i vari frammenti salvati sui dischi. Nell’SSD invece, i file vengono salvati e supervisionati da un processore, che controlla dove archiviare i file senza creare frammenti.

Gli svantaggi di un SSD rispetto ad un HDD sono:

  • Costo superiore;
  • Durata di vita.

Il prezzo degli SSD è sicuramente superiore a quello degli HDD, ma negli ultimi periodi è in continuo calo. Finalmente si possono acquistare ottimi SSD senza spendere troppo, ed assemblare un PC con SSD integrato.

Gli SSD hanno una vita più breve degli HDD. Questo avviene perchè a furia di scrivere e riscrivere le memorie flash, i circuiti si usurano e perdono la loro capacità di salvare i dati. Tuttavia non è il caso di allarmarsi, perchè se non vengono sovrascritti in continuazione, durano comunque tantissimi anni. E’ importante però non lavorare con file di grandi dimensioni, perchè se si salvano numerose volte dati di parecchi GB, si andrebbe inesorabilmente a ridurre la vita dell’SSD. E’ preferibile quindi installare i programmi, il sistema operativo ed eventuali giochi sull’SSD, ed andare ad archiviare file e documenti con cui lavorare su un classico HDD. In questo modo si ottiene velocità e durata nel tempo.

Test velocità HDD ed SSD

Fino ad ora abbiamo visto come funzionano gli SSD e gli HDD, valutando i pro ed i contro di ciascuna tecnologia. Adesso puoi vedere praticamente cosa significa avere un SSD, e valutare le reali prestazioni che si ottengono con questi dispositivi.

Nel seguente filmato puoi vedere un confronto tra SSD e HDD. Nella prima parte viene cronometrata la velocità di avvio di Windows 7. Nella seconda parte invece viene cronometrato il tempo impiegato ad aprire 25 applicazioni contemporaneamente. Un confronto davvero impietoso, che proclama l’SSD vincitore.

 

Adesso che hai scoperto quali sono i pregi e difetti di un SSD rispetto ad un hard disk, puoi valutare quale acquistare per il tuo sistema. Come detto prima, il consiglio è quello di utilizzare gli SSD per velocizzare il sistema operativo ed i programmi, come Photoshop, giochi, browser, ed utilizzare anche un HDD per salvare e lavorare con documenti e file.

Guida all’ acquisto

Se vuoi spendere poco ed avere un grande quantitativo di spazio per archiviare file e documenti, allora punta su un classico hard disk. Il costo di un disco meccanico è piuttosto basso, e sono disponibili unità molto capienti ad un buon prezzo.

Se invece vuoi un PC veloce e reattivo soprattutto nel caricare le principali applicazioni, allora devi puntare su un SSD. Il costo è più elevato, ma i miglioramenti in termini di prestazioni sono davvero molto alti.

La scelta migliore è prendere un SSD dove installare il sistema operativo e le applicazioni essenziali, ed un hard disk dove archiviare i dati.

Hard Disk

Tra le principali marche di dischi fissi, puoi trovare i Western Digital Blue, adatti per l’uso quotidiano, da utilizzare come hard disk primario. Il seguente modello ha la connessione SATA III, con 1 TB di spazio ed una velocità di 7200RPM.

La versione Blue è tra le più vendute sul mercato, ed offre un’ottima qualità ed affidabilità. Puoi scegliere anche i modelli più capienti con maggiori TB di storage.

 

I modelli Western Digital Green consumano poca energia e sono più silenziosi. Li puoi usare come hard disk secondari, in quanto hanno un consumo ridotto anche se rimangono accesi per tante ore.

 

Western Digital Black sono indicati per i giocatori. Hanno performance più elevate rispetto ai modelli precedenti, perchè sono appositamente progettati per offrire le migliori prestazioni.

In questo caso il prezzo inizia a salire, ma in termini di velocità offrono qualcosa in più. Di seguito trovi un modello con connessione SATA III e velocità da 7200RPM, con 1TB di memoria.

 

Infine ci sono i Western Digital Red, adatti per l’accesso remoto e sistemi NAS, con basse temperature e particolarmente indicati per restare sempre accesi. Anche questa versione ha il collegamento SATA III e velocità di 7200RPM

 

SSD

Se vuoi le massime performance, una velocità superiore ed un sistema più rapido, puoi optare per gli SSD.

Hanno dimensioni più piccole degli HDD, infatti sono 2,5″, ma puoi comunque installarli facilmente nel tuo sistema. Di seguito trovi gli SSD della Samsung, con connessione SATA III, disponibili in vari tagli di memoria.

Sono i modelli 850 EVO. Se vuoi prestazioni ancora più elevate, puoi scegliere i modelli 850 PRO cliccando qui, contrassegnati dall’ etichetta rossa.

 

Infine ecco gli SSD Kingston, sempre con dimensioni da 2,5″, SATA III e differenti tagli di memoria. Sono più economici dei Samsung ed hanno prestazioni leggermente inferiori, un ottimo compromesso se non vuoi spendere troppo.

 

Dopo aver visto questa selezione, puoi scegliere il tipo di hard disk interno e SSD adatto al computer che stai assemblando.

Nel tuo sistema puoi benissimo montare sia un SSD che un HDD. Infatti la scelta ideale è installare il sistema operativo, i programmi ed i giochi su un SSD, e poi utilizzare un HDD per salvare file e documenti.

Otterrai una notevole velocità di utilizzo del sistema operativo ed un adeguato spazio di archiviazione dei file.

 

Se ti sei perso lo scorso articolo, si è parlato della Ram, nel prossimo articolo parleremo invece dell’ Alimentatore.

Se vuoi tornare all’indice consulta le nostre guide dedicate all’ Assemblaggio PC.

Alla prossima!


Continua a seguirci su:

Facebook Instagram Telegram Rss