Le 5 curiosità che (forse) non sapevi sull’ informatica

92 Views 0 Comment

Ecco la classifica delle 5 curiosità che forse non sapevi sull’ informatica:

1: Il primo programmatore della storia era una donna. Ebbene si, ragazzi miei, il primo programmatore della storia si chiamava Ada Lovelace. Lei era la figlia del famoso poeta inglese Lord Byron, e al contrario del padre decise di intraprendere degli studi scientifici.

2: Il noto marchio della Apple, la mela morsa, si dice sia dedicato al matematico, logico e crittografo Alan Mathison Turing, che si suicidò proprio mordendo una mela avvelenata.

3: Gigabyte vs Gibibyte: come tutti sappiamo l’unità di misura dell’informazione, o della quantità di dati è il byte o suoi multipli (KiloByte, MegaByte, GigaByte, TeraByte etc… ). In realtà quando noi ci riferiamo alla quantità di dati, operiamo con potenze del 10. Quando parliamo di GigaByte per esempio, intendiamo 10^9 (1000000000). Le grandi aziende che producono memorie (Hard disk, pennette usb ecc), invece fanno riferimento a potenze del 10. Un gibibyte viene inteso come 2^30 (2^30 = 1073741824). Ecco uno schemino riassuntivo:

curiosità

4: la tastiera del computer, ormai presente anche su smartphone viene chiamata qwerty, il nome è composto dalle prime 6 lettere della fila in alto. Esistono diverse varianti tra cui: Qwertz, Azerty ed altri…

5: Sfatiamo il mito dei trattini sotto le lettere f e j. Le sbarrette orizzontali non servono ad orientare i non vedenti sulla tastiera, al contrario serve ad orientare chi usa molto il pc, per scrivere in modo più veloce e senza distogliere lo sguardo dallo schermo. Un altro trattino simile è presente sotto il numero 5 del tastierino numerico.

Alla prossima!


Continua a seguirci su:

Facebook Instagram Telegram Rss