Corso di Fotografia #10 – Filtri UV, ND e Polarizzatori

251 Views 0 Comment

Benvenuti nella decima lezione del corso di fotografia, in questa lezione parleremo dei Filti UV, ND e polarizzatori!

Corso di Fotografia

I filtri fotografici sono degli accessori che ti permetteranno di acquisire scatti che, nella maggior parte dei casi, non potrai ottenere. In genere i filtri fotografici sono di 3  tipi, ovvero il polarizzatore, il filtro a densità neutra (ND) ed il filtro che scherma i raggi UV.

Prima di addentrarci nella spiegazione dei filtri, è bene precisare che ne esistono di due versioni:

  • Circolari: i filtri circolari si avvitano all’estremità della lente e sono generalmente più economici e meno prestanti rispetto ad i filtri a lastra. Al tempo stesso sono meno ingombranti e quindi più semplici da trasportare, nonchè meno soggetti a rotture. C’è da dire che i filtri circolari sono progettati per un certo valore di diametro, quindi un filtro con diametro di 62 mm non può essere montato su una lente con diametro differente. Questo limite fa si che i filtri non possono essere riutilizzati su altri obiettivi, a meno che non abbiano lo stesso diametro.
  • A lastra: i filtri a lastra sono, appunto, delle lastre che si antepongono all’obiettivo ed al contrario dei filtri circolari hanno delle dimensioni tali per cui possono adattarsi alla maggior parte degli obiettivi (quasi tutti in realtà), sono più costosi ma più prestanti. Per poter montare i filtri a lastra è bene sapere che si necessita di un porta-filtro.

Fatta questa premessa, vediamo nello specifico le caratteristiche dei 3 filtri:

Il filtro UV

Questo filtro consiste in un vetro il cui scopo è quello di bloccare questi raggi, soprattutto in ambienti dove la loro presenza è massiccia e, di conseguenza, dannosa per le foto, come in montagna o al mare.

In questi ambienti, se non si monta il filtro UV e i raggi non vengono schermati, si rischia di ottenere foto con colori alterati, tendenti all’azzurro e opachi, specie se si scatta ancora con una fotocamera a pellicola. Ha una funzione tutto sommato simile alla crema per proteggere la nostra pelle dai raggi ultravioletti, solo che si applica davanti all’obiettivo (non pensarti di spalmare la crema solare sull’obiettivo della tua fotocamera…).

Il filtro Polarizzatore

Prima di tutto sarà bene chiarire cos’è il filtro polarizzatore e a che cosa serve.

Una delle modifiche base da attuare, e che rende le immagini più accattivanti, è quella di migliorare il contrasto e la saturazione dei colori: poniamo caso che tu stia fotografando un bel cielo blu, in una giornata estiva, oppure che tu stia scattando in un prato. La polarizzazione aiuta a rendere i colori più viviesaltandoli e definendoli.

Un’altra funzione importante, forse la più importante, svolta dal filtro polarizzatore è quella dell’eliminazione dei riflessi indesiderati all’interno della fotografia, ovvero delle fastidiose scie luminose che si riflettono su acqua, vetro e altri materiali, e che rischiano di rovinare le nostre foto. Apparentemente non sembra un gran che, ma se riesci ad eliminare ad esempio i riflessi da una superficie d’acqua in pratica puoi vederci attraverso!

Il filtro polarizzatore è il filtro che  nessun software è in grado di emulare completamente!

Il filtro ND

Si può spiegare lo scopo di questo filtro usando pochissime parole, e partendo dal suo aspetto estetico con una foto: la colorazione di questo filtro è grigia e questo serve a limitare la luce, a filtrarla.

Volendo dilungarsi un po’ di più si può dire che il filtro neutro ha la stessa funzione degli occhiali da sole: va indossato (montato) quando i tuoi occhi (la tua reflex) hanno la necessità di essere schermati, protetti dalla luce diretta dal sole senza che  i colori vengano contraffatti.

Ecco la vera funzione del filtro neutro, quella che gli è valsa questo nome: grazie a questo filtro tutte le componenti della luce vengono filtrate allo stesso modo, impedendo la creazione di differenti livelli cromatici e dominanze.

Quanto costano i filtri?

Se sei arrivato a questo punto, sicuramente ti starai chiedendo quanto costano i filtri di cui abbiamo parlato in questo articolo, ti lascio qualche link qui di sotto per farti rendere conto:

 

Per oggi è tutto, nella prossima lezione parleremo della tecnica HDR. Se ti sei perso l’ articolo precedente, abbiamo parlato della Composizione.

Vuoi tornare all’indice del corso? Hai bisogno di approfondire le tue conoscenze in ambito fotografico? Allora dai uno sguardo alla nostra raccolta di articoli dedicati alla Fotografia.

Alla prossima!


Continua a seguirci su:

Facebook Instagram Telegram Rss