Mining di criptovalute

66 Views 0 Comment

Nel precedente articolo abbiamo parlato dei wallet. In questo articolo parleremo di un argomento molto importante, il Mining

mining

Il mining (o creazione) è il modo utilizzato dal sistema bitcoin e dalle criptovalute in generale per emettere moneta.
La rete bitcoin memorizza le transazioni all’interno di strutture di dati chiamate in gergo “blocchi”.

Affinchè un blocco possa essere aggiunto alla catena dei blocchi, ovvero all’enorme database pubblico contenente tutte le transazioni in bitcoin, è necessario che un elaboratore lo “chiuda” trovando un particolare codice, che può essere unicamente azzeccato a furia di tentativi e algoritmi matematici. Questa operazione cristallizza il blocco, impedendo qualsiasi modifica futura, e chi trova tale codice è ricompensato con una certa quantità di bitcoin (attualmente 25), più tutte le tasse delle transazioni da lui inserite nel blocco, come incentivo alla “donazione” di tempo macchina alla causa del bitcoin, che in altre parole significa ricompensare l’utilizzo enorme di energia elettrica consumata dai server per arrivare a questo algoritmo. Questa operazione è chiamata in gergo mining (creazione), nome che deriva dal parallelismo bitcoin-oro, nel quale il reciproco è costituito dai minatori che cercano strenuamente le pepite d’oro nella roccia, e visto il lavoro dietro e gli algoritmi il parallelismo è azzeccato.

mining

Tecnicamente, il mining di bitcoin è un’operazione di brute forcing (è un algoritmo di risoluzione di un problema dato che consiste nel verificare tutte le soluzioni teoricamente possibili fino a che si trova quella effettivamente corretta in cui lo scopo è trovare il numero da inserire in un insieme di dati (l’header del blocco) tale per cui il doppio hash SHA-256 (acronimo di Secure Hash Algoritm) di tali dati sia un numero inferiore ad un certo target (obiettivo), target che viene calcolato sulla base del coefficiente di difficoltà: maggiore è la difficoltà, minore è il target e maggiori saranno i tentativi necessari per trovare il suddetto numero.

Da notare che il mining è un processo basato sulla pura statistica: ogni tentativo di hashing ha la stessa probabilità di essere quello buono. Non ha senso dire che servono un certo numero di hash o di tempo per chiudere un blocco, si può esclusivamente parlare di media.

Hardware Mining

Ora hai tutte le nozioni necessarie per minare criptovalute. Da dove si inizia?

Il pc che hai in casa ad esempio può essere utilizzato per minare Bitcoin, Ethereum o altro. Ma questa soluzione è inefficiente e di seguito ti riporto i motivi:

  • Alto costo dell’ energia elettrica (In Italia);
  • Necessità di raffreddare l’ hardware;
  • Alto rumore.

Queste sono solo alcune delle motivazioni per cui fare mining in casa è sconveniente. Ma se non vuoi fare degli investimenti fin da subito va benissimo.

Per iniziare a minare monete senza effettuare investimenti devi iscriverti a MinerGate, installare un software e scegliere la o le monete da minare.

Attualmente posso consigliarti di minare Monero, giusto compromesso tra diffcoltà di mining (sorzo computazionale) e valore della moneta. Attualmente 1 XMR =  50$.

Cloud Mining

La vera forza del mining di criptovalute sta nel Cloud Mining.

Il cloud mining permette di acquistare potenza di calcolo per minare bitcoins in cloud. I siti che offrono questo servizio possiedono dei veri e propri ‘capannoni‘ in cui tengono un gran numero di macchine per il mining ed offrono potenza di calcolo stipulando dei contratti (che possono avere durate diverse). Inoltre la maggior parte di essi propone il mining ultilizzando diversi tipi di hashrate (Sha-256Scrypt).

ATTENZIONE! State molto attenti su internet, la maggior parte di questi servizi sono fasulli (scam). Non possiedono nessuna macchina di mining e rubano i soldi detratti senza poi pagare (controllate se almeno hanno delle foto dei loro macchinari!).

Detto ciò, se sei interessato al cloud mining,  ti posso consigliare Genesis Mining . Questa piattaforma ti permette di acquistare potenza di calcolo per minare tantissime criptovalute. Attualmente si possono acquistare potenza per Bitcoin, Ethereum e Monero.

contract

L’ investimento minimo come avrai notato è di 30 dollari per quanto riguarda Bitcoin ed Ethereum, mentre ammonta a 50 Dollari per quanto riguarda Monero. Non è pochissimo ma non è neanche una cifra tanto alta.

In genere in 6/8 mesi di mining si rientra nell’ investimento, quindi per il resto del tempo (Genesis offre contratti da 2 anni) è tutto quadagno!

Non sei ancora convinto? Allora ti elenco qualche motivazione per investire oggi stesso in potenza di calcolo:

  • Sul Sito Web sono presenti foto e video dei macchinari utilizzati per il mining;
  • Genesis Mining PAGA OGNI GIORNO direttamente sui wallet indicati;
  • Servizio di Assistenza attivo 24 ore al giorno per 365 giorni l’ anno.

Anche Oneclicktutorial ha investito, comprando HashPower su Genesis Mining, questo è un piccolo estratto dei guadagni fin ora:

guadagni

Ti sei convinto ora? Se la risposta è NO, peccato. Spero che un domani tu possa avvicinarti al mondo del mining.

Se invece la risposta è SI, non perdere tempo ed iscrivi ora su Genesis Mining. Voglio farti un piccolo regalo, se utilizzi il codice lVD28B al momento dell’ acquisto, riceverai uno sconto del 3%! Se lo farai, anche oneclicktutorial riceverà uno sconto del 3% sul prossimo acquisto!

 

Stai cercando altre guide? Allora dai uno sguardo alla nostra raccolta dedicata alle Criptovalute

Alla prossima!


Continua a seguirci su:

Facebook Instagram Telegram Rss